Italians Do It Better

WORKSHOP SULLA PSICOLOGIA DELLA CREATIVITA’ IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA HOLDEN

Ho conosciuto Bernardo durante il primo workshop che ha tenuto alla Scuola Holden. Utilizzo con successo la tecnica appresa nel corso per approcciare il problem solving, e mi aiuta molto anche nel mio lavoro di marketing. Ho inoltre coinvolto Bernardo nel percorso di webinar che ho costruito per il mio network ed è stato illuminante: Bernardo dimostra sempre grande ascolto, un approccio arguto e puntuale, e utilizza tecniche efficaci e ripetibili.

Filippo Chiadò Puli

PROGRAMMA

– Psicologia della creatività e creatività della psicologia
– 4 processi creativi fondamentali e 4 case study
– La Simmetria degli Opposti per lo sviluppo della creatività 
– Come differenziarsi nel proprio mercato di riferimento
– Successo personale come punto di incontro tra autenticità e originalità

PRESENTAZIONE

“Italians Do It Better” è il titolo meno creativo che possa esserci, ma è ciò che si osserva mettendo il naso fuori dal Bel Paese: l’Italia – e noi italiani – siamo considerati un punto di riferimento nel mondo dell’ingegno e della creatività. Ma che cos’è la creatività? E che cosa dice la psicologia sui processi creativi? E perché è così importante per la donna e l’uomo contemporanei coltivare il proprio estro creativo?
Se è vero che con il talento ci si nasce, è anche vero che la capacità di ideare soluzioni creative è un muscolo che può essere allenato. Ci vuole inventiva per scrivere un libro, per creare un personaggio avvincente, per dare vita a un’azienda, per superare i competitor, per gestire i figli, per mantenere vivo il rapporto di coppia, per motivare i collaboratori. Sui processi creativi si fonda anche la capacità di costruire il tuo brand individuale e aziendale… il tuo “marchio di fabbrica”, che deve sempre coniugare autenticità, ovvero ciò che realmente sei, e originalità, cioè
 la tua capacità di differenziarti in modo creativo rispetto a ciò che già c’è intorno a te. Investire sulla creatività è sempre una buona scelta, anche perché tutte le buone soluzioni sono soluzioni creative.

IMPARERAI A

– Introdurre nel tuo lavoro idee creative
– Identificare le strategie per far emergere i tuoi talenti
– Differenziarti rispetto ai tuoi competitor 
– Utilizzare consapevolmente il processo creativo

TESTI DI RIFERIMENTO

1) Paoli, B. (2019). La sottile arte di incasinarsi la vita. Milano: Mondadori
Nel testo indago in che modo la creatività possa essere utilizzata per la crescita personale. Se dovessi riassumere il libro con un aforisma, utilizzerei questo: ogni soluzione è creativa ma non tutto ciò che è creativo è una soluzione.

2) Arden, P. (2005). Non conta volere, ma volere contare. New York: Phaidon
L’autore sintetizza in poche pagine le istruzioni su come ha avuto successo nel mondo dell’advertising, e su come questo possa fungere da metafora nell’arte del saper stare al mondo. Fornisce molte idee pratiche per pensare out of the box e propone riflessioni acute sui meccanismi che governano il processo creativo