Come essere il numero 1. Mark Divine

Divine, M., Machate, A. (2018). Come essere il numero 1. Pensare e agire come un guerriero e vincere ogni giorno. Milano: TEA

Fatta la tara alla fastidiosa modalità narcisistica di Divine (quando si dice che il cognome rivela l’uomo), si tratta di un riassunto davvero valido di ciò che è utile per la propria crescita personale. In una parola sola: autodisciplina. E fa un certo effetto quando a raccontartelo è uno dei Navy SEALs (unità ancora più esclusiva rispetto a quella dei Marines, e in cui è ancora più difficile essere ammessi), riconosciuto come uno dei migliori trainer (i narciso, poi, riescono sempre a farti credere che sono realmente i numeri 1). Ne consiglio la lettura soprattutto come “lettura finale”, per fare il punto della situazione dopo un fitto periodo di lavoro su di sé, come una sorta di parafrasi di ciò che è importante “mandare a memoria”.

La mia citazione preferita è contenuta nel credo della Via dei SEAL: “Sono consapevole del motivo per cui compio le mie azioni. Non permetterò ai venti del dolore e del piacere di distogliermi dalle mie intenzioni e non lascerò che il volere degli altri mi distragga dal mio scopo. Nel corso del mio viaggio, accolgo il rischio, la perdita e il fallimento come necessari compagni e insegnanti. Non mi tiro mai indietro quando ho il dovere di prendere il comando, ma sono pronto a fare un passo indietro quando è il turno di qualcun’altro. Non ricerco il potere, la gloria, il denaro e la fama, quanto la possibilità di guidare e servire nel corso del mio viaggio verso la padronanza di me stesso”.

Acquista su Amazon.